processing...

Area Clienti

Inserire le proprie credenziali per accedere all'area clienti

Password dimenticata?

Nessun problema 😀.
Inserisci l'indirizzo email che hai utilizzato al momento della prenotazione e ti invieremo le istruzioni per reimpostare la password.





Minitour Tunisia 2022
e mare di Hammamet

€ 929 Voli: ESCLUSI (a cura del cliente)
Calcola il Preventivo!

Modifica Data

Luogo di inizio tour: Tunisi (Tunisia)
Luogo di fine tour: Tunisi (Tunisia)

1° giorno: Italia / Tunisi / Sousse (140 km)
Partenza dall’Italia (voli a cura del cliente, non inclusi nella quota). Arrivo all’aeroporto internazionale di Tunisi-Cartagine (TUN). Dopo lo sbarco e il controllo documenti, incontro con il nostro personale locale. Trasferimento in hotel a Sousse. Servizio di trasferimento incluso per qualsiasi orario del vostro volo. Sistemazione nelle camere riservate. Resto della giornata a disposizione per visite libere e relax. Cena in hotel e pernottamento.

2° giorno: Sousse / Kairouan, visita della medina patrimonio Unesco / Tozeur / Oasi di montagna di Chebika e Tamerza / collina sul deserto di Ong El Jemel / Tozeur (360 km)
1° colazione in hotel. Al mattino incontro con la guida alle ore 08:00 e partenza in direzione di Kairouan. Arrivo a Kairouan, la città più grande della Tunisia centrale e insieme a Mecca, Medina e Gerusalemme una delle quattro città sante dell’Islam.  Visita dell'antica medina e proseguimento fino alla Grande Moschea di Kairouan, situata nel mezzo della medina e costruita dal generale arabo Uqba Ibn Nafi nel 670 d.C. Il sito attira migliaia di visitatori locali e internazionali per il suo magnifico valore architettonico e spirituale. Proseguimento per i bacini degli Aghlabiti, una serie di enormi cisterne costruite nell'860 che facevano parte di un sistema idraulico tra i più raffinati del mondo arabo. Nel 1988 l'UNESCO ha inserito la città di Kairouan tra i patrimoni dell'umanità. Pranzo lungo il percorso a Gafsa. Proseguimento e arrivo a Tozeur, la "Città delle Palme". Tozeur, grande oasi ai margini del deserto del Sahara, è conosciuta per i traffici carovanieri lungo le sponde del suo lago salato e qui, per la visione di insoliti miraggi chiamati “Fate Morgane”. Essi fanno riferimento alla fata Morgana della mitologia celtica, che induceva nei marinai visioni di fantastici castelli in aria o in terra per attirarli e quindi condurli a morte. A questa oasi si è ispirata la canzone "I treni di Tozeur", scritta nel 1984 da Franco Battiato. All'arrivo escursione in 4x4 a Chebika, bellissima oasi nei dintorni. Si attraverserà in jeep il deserto, si ammireranno laghi salati in secca fino a giungere nella splendida oasi di montagna di Chebika e al canyon di Tamerza, con il bel palmeto e una inaspettata cascata. Sulla via di ritorno a Tozeur, sosta a Ong El Jemel, una curiosa collina in mezzo al deserto che ricorda un cammello seduto. Famosa perché ha fatto da set alla saga di “Guerre stellari”, offre dall’alto un magnifico panorama del deserto e di un canyon sottostante. Rientro a Tozeur e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

3° giorno: Tozeur, breve visita della città / lago salato di Chott el Djerid / Douz, la porta del Sahara / villaggio trogloditico di Matmata / Anfiteatro di El Jem, patrimonio Unesco / Sousse (450 km)
1° colazione in hotel. Al mattino breve visita della città, famosa per i suoi mattoni di piccole dimensioni che i sapienti costruttori locali hanno saputo utilizzare per formare intrecci, cordoni, veri e propri arabeschi sulle pareti della città vecchia. Al termine della visita partenza verso Chott el Djerid, enorme depressione salina di oltre 5000 kmq. Formato da un agglomerato di cristalli di sale che si appoggiano su un fondo di sabbia e argilla. La sua superficie cambia continuamente colore a causa delle alte temperature, spesso superiori ai 50°C, e del vento che ricopre di sabbia i cristalli di sale così che la superficie del lago assume continuamente colori e sfumature diverse. Davvero impressionante osservare il fenomeno dei miraggi: capita spesso che si possano vedere all'orizzonte gruppi di case o capanne che in realtà non sono presenti. Proseguimento e arrivo a Douz, la "porta d'ingresso al Sahara" che con la sua bella oasi, mantiene immutato il suo fascino di città di confine, ultimo avamposto prima delle distese desertiche del Grande Sud. Pranzo a Douz. Proseguimento e visita dell'antico villaggio troglodita di Matmata, tuttora abitato. I berberi della zona infatti costruirono le loro dimore scavate nel sottosuolo, tufaceo e malleabile. Crateri circolari fungono da cortile, su cui affacciano i vani laterali: vere e proprie abitazioni nella roccia. Queste abitazioni, alle porte del deserto, sono state realizzate per sfuggire alle alte temperature che molto facilmente raggiungono i 40-45°C ed invece all'interno delle abitazioni si mantiene una temperatura fresca e piacevole. L'afflusso turistico di Matmata è in larga parte merito di George Lucas e del suo "Star Wars" del 1977, di cui questo villaggio è stato in parte il set. Il paesaggio è lunare, un deserto di roccia apparentemente cosparso di crateri, in realtà colline scavate e trasformate in abitazioni. Alcune di queste abitazioni troglodite vennero acquistate dalla produzione, vennero unite formando un impianto cinematografico, con abitazioni per attori, tecnici, etc., ambientazioni come la casa di Luke Skywalker. Finite le riprese, questo impianto venne trasformato nel primo hotel interamente dislocato sotto il suolo dove si ha la sensazione di vivere dentro un film di fantascienza. Proseguimento verso El Djem, l’antica città punica di Thysdrus che, essendosi schierata a favore dei romani nel 146 a.C., dopo la caduta di Cartagine divenne una delle città più ricche di tutta l'Africa romana. È sede del secondo anfiteatro romano più grande, costruito circa 18 secoli fa, e ancora oggi eccezionalmente ben conservato. Era in grado di ospitare 35.000 spettatori seduti. Solo il Colosseo di Roma, con più di 50.000 posti a sedere, ed il teatro di Santa Maria Capua Vetere erano più capienti. Fra le sue mura si sono svolti spettacoli con i gladiatori e corse con le bighe. Dal 1979 le rovine sono state dichiarate dall’Unesco, Patrimonio dell’Umanità. Proseguimento ed arrivo presso la città mediterranea di Sousse, terza città della Tunisia, fondata dai fenici nel IX sec. a.C. e importante base navale al tempo di Annibale. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

4° giorno: Sousse / Medina di Tunisi, patrimonio Unesco e Museo del Bardo / pranzo a La Goulette / sito archeologico di Cartagine / villaggio di Sidi Bou Said / cantina di vini tunisini / Hammamet (230 km)
1° colazione in hotel. Al mattino partenza per Tunisi. Arrivo e tempo a disposizione per una visita libera a piedi all’antica medina di Tunisi, nominata nel 1979, Patrimonio UNESCO per le sue meravigliose architetture risalenti al IX secolo e ai suoi edifici ottomani. Stupirà per i suoi mille colori dei vicoli e dei souk. Seguirà visita del Museo Nazionale del Bardo, ubicato nell'antico Castello di Beylical e noto per la bellissima collezione di mosaici romani, una delle più importanti del mondo, oltre a maschere funerarie puniche, statue di bronzo greche, ceramica islamica e il carico di una nave affondata al largo di Mahdia nel I sec. a.C. Pranzo lungo il percorso a La Goulette che un tempo ospitava una cospicua comunità italiana, che ha dato origine al quartiere ancor oggi denominato "Piccola Sicilia". La più celebre figlia della Goletta è l'attrice Claudia Cardinale, che prese la strada del successo dopo essere stata eletta nel 1957 la più bella italiana di Tunisi. Proseguimento per Cartagine, una delle città più potenti del mondo antico, feroce nemica di Roma e per questo rasa al suolo al termine della terza guerra punica dopo avere giurato di non ricostruirla più nei secoli a venire. Nonostante le distruzioni, l'antica città presenta ancora visibili resti di abitazioni, terme e sistemi fognari. Sito significativo nell'area è l'Anfiteatro di Cartagine, costruito intorno al I° secolo e successivamente ricostruito dai romani. Oggi il teatro ospita circa 30000 visitatori durante l'annuale Festival Internazionale della Musica di Cartagine. Proseguimento per il tipico villaggio di architettura arabo-moresca di Sidi Bou Said, centro sufita famoso per la sua spettacolare veduta sul golfo di Tunisi, le pittoresche stradine in acciottolato, gli stretti vicoli, le sue finestre e porte dipinte di blu con una vista abbagliante sul Mar Mediterraneo. Proseguimento verso Hammamet, e lungo il percorso sosta in una cantina per degustare i vini tunisini. Al termine delle visite proseguimento ed arrivo ad Hammamet, città costiera situata a sud-est di Capo Bon e una delle principali località turistiche del Paese. La città, fondata durante l'epoca romana, è stata meta di numerosi turisti celebri, fra i quali illustri politici come Winston Churchill, e scrittori come Gustave Flaubert. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

5° giorno: Hammamet, giornata libera
Giornata libera a disposizione per mare e relax in formula All Inclusive. Numerosi i servizi dell'hotel con accesso diretto alla spiaggia. Pernottamento.

6° giorno: Hammamet, giornata libera
Giornata libera a disposizione per mare e relax in formula All Inclusive. Numerosi i servizi dell'hotel con accesso diretto alla spiaggia. Pernottamento.

7° giorno: Hammamet, giornata libera
Giornata libera a disposizione per mare e relax in formula All Inclusive. Numerosi i servizi dell'hotel con accesso diretto alla spiaggia. Pernottamento.

8° giorno: Hammamet / aeroporto di Tunisi / Italia
1° colazione in hotel. Rilascio delle camere. Trasferimento in tempo utile presso l’aeroporto internazionale di Tunisi-Cartagine (TUN) per il volo di rientro (voli a cura del cliente, non inclusi nella quota). Servizio di trasferimento incluso per qualsiasi orario del vostro volo. Fine dei nostri servizi.


Così gli hotel del tour o similari:
Sousse (Tunisia): Hotel Sousse Palace (1 notte)
Tozeur (Tunisia): Ras El Ain Tozeur Hotel (1 notte)
Sousse (Tunisia): Hotel Sousse Palace (1 notte)
Hammamet (Tunisia): Hotel Golden Tulip Taj Sultan (4 notti)
 

Info trasferimenti aeroportuali: I trasferimenti sono inclusi solo per la data di arrivo e di fine tour. Il servizio di trasferimento aeroportuale è incluso per qualsiasi orario del vostro volo. Per giorni differenti il servizio non è disponibile né può essere rimborsato, pertanto i trasferimenti saranno liberi e a vostre spese.

Info notti extra: non ci occupiamo di prenotare notti extra pre e post tour. Se prevedete un soggiorno superiore ad una notte nella città di inizio e fine tour, vi consigliamo di prenotare autonomamente. Vi ricordiamo altresì che i nomi definitivi degli hotel del tour verranno fissati e comunicati nei documenti di viaggio entro 7 giorni dalla partenza.

Info grandezza del gruppo: minimo 2 partecipanti / capienza massima 45 persone / media indicativa a partenza 15 persone. Il tour non è adatto a persone con mobilità ridotta e con problemi di salute (comunicazione obbligatoria ai sensi del D.Lgs. n. 62/2018).



Info guida: Guida multilingue parlante italiano

Info camere triple: Per nostra correttezza ci teniamo ad informarti che in Tunisia non esistono triple vere e proprie. Si tratta di una camera doppia standard con l´aggiunta di un letto rimovibile. Le dimensioni della camera possono pertanto risultare ridotte (il modello utilizzato e le dimensioni possono essere differenti rispetto ad un letto tradizionale e cambiare da hotel ad hotel). Si consiglia pertanto la sistemazione in una camera doppia + una camera singola. Non verranno accettati reclami o lamentele in loco.

Info trasferimenti aeroportuali: I trasferimenti sono inclusi solo per la data di arrivo e di fine tour. Servizio di trasferimento incluso per qualsiasi orario del vostro volo. Per giorni differenti il servizio non è disponibile né può essere rimborsato, pertanto i trasferimenti saranno liberi e a vostre spese.

Info notti extra: non ci occupiamo di prenotare notti extra pre e post tour. Se prevedete un soggiorno superiore ad una notte nella città di inizio e fine tour, vi consigliamo di prenotare autonomamente. Vi ricordiamo altresì che i nomi definitivi degli hotel del tour verranno fissati e comunicati nei documenti di viaggio entro 7 giorni dalla partenza.

La quota include:
- 7 notti di pernottamento negli hotel menzionati o similari
- Pensione completa dalla cena del giorno 1 alla colazione del giorno 8. Colazione e cena negli hotel. Pranzo in ristoranti locali durante le visite (7 colazioni, 6 pranzi, 7 cene).
- Formula All Inclusive: Snack e bevande in formula all inclusive nei giorni 5, 6, e 7.
- Trasferimenti aeroportuali inclusi da e per l'aeroporto di Tunisi per qualsiasi orario del vostro volo in arrivo e partenza
- Trasferimenti privati effettuati con auto / minivan / bus secondo programma e numero alla grandezza del gruppo
- Guida locale multilingue parlante anche Italiano durante i giorni di tour come da programma
- ingressi e visite come da programma: Kairouan (La grande moschea e i bacini di Aghlabid), tour in 4x4 all'Oasi di Chebika e Tamerza, sito Ong Jmel di Star Wars (giorno 2); Visita di Tozeur, sosta fotografica a Chott Djerid, visita di Douz, visita di Matmata, visita di El Djem (giorno 3); Visita di Tunisi, visita del Museo Nazionale del Bardo, visita di Cartagine, visita di Sidi Bousaid, degustazione di vini a Bacco (giorno 4)
- Assicurazione gratuita (assistenza / spese mediche / bagaglio) con massimale minimo di € 15.000.

La quota non include:
- I voli da e per l’Italia a cura del cliente
- Bevande durante i pasti nei giorni 1, 2, 3 e 4
- Facchinaggio, spese personali, extra in genere
- Mance per guida e autista
- Tutto quanto non menzionato ne "La quota include"
- Assicurazione annullamento viaggio (facoltativa).

Passaporto: necessario con validità residua di almeno tre mesi dal termine del soggiorno (Fonte: http://www.viaggiaresicuri.it/country/TUN). 

In alternativa Carta d’identità: valida per l’espatrio esibita unitamente al voucher turistico recante conferma della prenotazione alberghiera con le date del periodo di permanenza e il biglietto di ritorno la cui data corrisponda a quella del termine del soggiorno in Tunisia (Fonte: http://www.viaggiaresicuri.it/country/TUN). Ad ogni buon fine, si raccomanda ai viaggiatori diretti verso le varie destinazioni estere di munirsi comunque di passaporto. Il passaporto resta infatti il principale documento per viaggi all’estero.

Visto di ingresso: non necessario per soggiorni fino ai 90 gg.  
Per maggiori informazioni si rimanda al sito del Ministero degli Esteri: www.viaggiaresicuri.it per Tunisia vedi: http://www.viaggiaresicuri.it/country/TUN

Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna vaccinazione obbligatoria è richiesta per chi proviene dall'Italia. Per maggiori informazioni, anche sanitarie, si rimanda al sito del Ministero degli Esteri: http://www.viaggiaresicuri.it/country/TUN

Info abbigliamento: Abiti comodi e leggeri sono i più adatti per viaggiare in Tunisia, anche se nei mesi più freddi si consiglia un maglione e una giacca pesanti. I visitatori non devono indossare camicie senza maniche, pantaloncini, gonne corte o abiti succinti quando visitano edifici religiosi o ufficiali. Protezione solare, occhiali da sole, cappello e repellente per zanzare possono essere molto utili durante il soggiorno.

Inserire in Proprio Nome
Inserire l'indirizzo mail
Inserire la Recensione
La tua recensione è stata presa in carico e verrà pubblicata quanto prima!
Sorry, error occured this time sending your message